L’alto indice di affidabilità della nostra azienda è dato da:

• Esperienza dal 1989;
• Filosofia e serietà trasmessa dagli Ufficiali dell’arma dei Carabinieri in congedo;
• Investimenti continui per la ricerca e lo sviluppo;
• Selezione del personale utilizzando test specifici;
• Team con competenze Interdisciplinari

LA CONSULENZA PER L’AFFIDO DEI MINORI

IL SUPPORTO DI ARGO 2001 NEW PER LA TUTELA DEI MINORI

In materia di separazioni e divorzi, le statistiche parlano chiaro: purtroppo il 20% delle coppie non arriva al quinto anno di matrimonio, sfatando così il mito della fatidica crisi del settimo anno. Dall’entrata in vigore della L. n. 54 del 2006, il codice civile disciplina l’affido condiviso che nella maggioranza dei casi si rivela vantaggioso per il minore. Ma vi sono alcune situazioni nelle quali l’affidatario dimostra di essere inadeguato, se non addirittura pericoloso per assolvere il compito genitoriale.
È a questo punto che il nostro intervento relativo all’affidamento dei minori diventa necessario, al fine di documentare la realtà in cui si trova a vivere il minore. Attraverso il nostro supporto legale, investigativo e psicologico, potrete trovare la soluzione al delicato problema che potrebbe pregiudicare la vostra serenità, e soprattutto quella dei vostri figli. Oltre alla nostra proverbiale riservatezza ed efficienza troverete un clima di accoglienza e comprensione e soprattutto sapremo analizzare insieme a voi il problema da tutte le angolature.

Approfondimenti: Psicologia
La sindrome da alienazione genitoriale (P.A.S.)
Nel contesto delle controversie per la custodia dei figli, può insorgere nel bambino un disturbo chiamato sindrome da alienazione parentale. La PAS può essere descritta come il frutto di una supposta “programmazione” dei figli da parte di un genitore patologico; in termini semplici sarebbe una sorta di “lavaggio del cervello” che porterebbe i figli a perdere il contatto con la realtà degli affetti e a esibire astio e disprezzo ingiustamente e continuo verso l’altro genitore.
Le tecniche messe in atto dal genitore “alienante” sono:

  • l’uso di espressioni denigratorie riferite all’altro genitore
  • false accuse di trascuratezza nei confronti del figlio
  • violenza verbale o/e fisica che generano nei figli profondi sentimenti di paura, diffidenza, sensi di colpa e odio verso il genitore “alienato”

La Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (S.I.N.P.I.A.), nelle sue Linee guida in tema di abuso sui minori, pubblicate nel 2007, ha incluso la PAS tra le possibili forme di abuso psicologico.
Gli effetti a lungo termine di tale fenomeno potrebbero determinare disturbi più o meno importanti come:

  • esame di realtà alterato
  • narcisismo
  • difficoltà a provare empatia
  • mancanza di rispetto per l’autorità
  • paranoia
  • psicopatologie legate all’identità di genere

Attraverso le nostre indagini, possiamo determinare se un genitore attua un comportamento così lesivo nei confronti del figlio. Le nostre prove saranno portate in giudizio, anche attraverso l’escussione dei nostri operatori.

TOP