Conviene sempre avviare un’azione legale per recuperare un credito? E se il nostro debitore risultasse nullatenente o non fosse comunque in grado di corrispondere quanto dovuto anche in seguito a pignoramenti e atti giudiziari? Le indagini patrimoniali per recupero crediti sono strumenti particolarmente utili proprio in caso di inadempimenti contrattuali.

Capita spesso ad imprenditori, aziende, liberi professionisti, studi legali, banche ma anche ai privati di imbattersi in situazioni di questo genere, vale a dire un’obbligazione (o contratto) disattesa, con un conseguente credito da dover recuperare. Un’indagine patrimoniale consente, quindi, di far luce sull’effettiva situazione patrimoniale e finanziaria del soggetto in questione, sia esso una persona fisica o giuridica, e di scegliere quindi consapevolmente come procedere, senza ulteriore spreco di tempo e denaro. L’agenzia investigativa Argo di Roma ha a disposizione detective e consulenti esperti in materia e un servizio altamente professionale e qualificato.

Indagini patrimoniali per recupero crediti: cosa sono

Attraverso le indagini patrimoniali per recupero crediti, in sostanza, si riesce ad ottenere un quadro chiaro e preciso degli elementi caratterizzanti lo stato patrimoniale ed economico del debitore. Tra questi:

  • proprietà immobiliari e mobiliari;
  • beni mobili registrati (autovetture, motocicli, natanti) e altri beni mobili (investimenti in titoli obbligazionari e azionari, depositi, investimenti di altra natura, ecc.);
  • conti correnti bancari e/o postali;
  • crediti, donazioni, canoni di locazione… utili al pignoramento verso terzi;
  • recapiti e contatti per rintracciare il debitore;
  • posizione reddituale;
  • eventuale presenza di protesti;
  • fallimenti;
  • ipoteche;
  • pignoramenti;
  • sequestri;
  • pendenze o condanne passate in giudicato.

Tramite questo tipo di indagini è possibile, dunque, verificare non solo l’intestazione di determinati beni ma anche e soprattutto se questi beni sono liberi da vincoli e, quindi, se sono o meno esigibili. Tale strumento investigativo è tanto utile ai creditori quanto più dettagliate e veritiere sono le informazioni rintracciate, sia in Italia che all’estero.

A cosa servono le indagini patrimoniali per recupero crediti?

Le indagini patrimoniali per recupero crediti forniscono elementi necessari all’individuazione di beni legalmente escutibili o aggredibili; questo consente all’agenzia investigativa, e quindi al cliente, di realizzare un’analisi dei costi-benefici e di valutare se l’esperimento di un’azione giudiziale di recupero del credito possa essere o meno conveniente.

Nel caso in cui gli accertamenti svolti diano esito negativo (e non risulti quindi conveniente proseguire per il risarcimento del danno poiché il debitore risulta privo dei mezzi sufficienti), l’agenzia investigativa Argo propone una strategia investigativa così articolata: si potranno infatti effettuare, a distanza di tempo, nuove indagini che consentano di rilevare cambiamenti nella situazione del debitore, ad esempio una nuova occupazione, l’acquisizione di beni, un’eventuale eredità ecc.

Chi può avere bisogno di indagini patrimoniali per recupero crediti?

Questo genere di investigazioni sono, dunque, indispensabili qualora si voglia conoscere l’affidabilità e la solvibilità di un soggetto con il quale si vuole concludere un affare o di un semplice cliente (si pensi ad esempio ad una banca che vuol rinnovare il fido commerciale). Ed ecco un breve e sintetico elenco di chi può avere bisogno di indagini patrimoniali per recupero crediti:

  • aziende
  • professionisti
  • banche
  • società finanziarie
  • Assicurazioni
  • società di gestione e recupero crediti
  • studi legali
  • privati
Perché scegliere l’agenzia investigativa Argo?
  • perché le indagini patrimoniali per recupero del credito possono essere svolte solamente da agenzie investigative o detective autorizzati;
  • perché la scrupolosità e l’attenzione ai dettagli con cui vengono condotte le indagini si traducono in accertamenti patrimoniali e analisi approfondite;
  • perché al termine dell’indagine sarà fornito un report che illustrerà i dati e le informazioni estratte e raccolte da banche dati e da archivi pubblici (Catasto, Conservatoria, Pubblico Registro Automobilistico, Registro delle  Imprese, Casellario Giudiziale, Anagrafe Tributaria, ecc.), e da contatti privati interpersonali o da fonti locali;
  • perché tutte le informazioni vengono raccolte in totale riservatezza, garantendo il massimo riserbo e il totale anonimato del richiedente.
Per saperne di più sulle indagini patrimoniale e sui servizi Argo leggi anche:

<<I servizi Argo per le indagini patrimoniali>>

<<Indagini patrimoniali: una strategia nati-truffa>>

<<Scegliere un buon inquilino? Ci pensa l’investigatore privato Roma>>

 

Diritto d’autore: Rabia Elif Aksoy – 123RF