logo argo

Tutela del marchio registrato in caso di contraffazione

TUTELA DEL MARCHIO REGISTRATO IN CASO DI CONTRAFFAZIONE

Nell’ambito della lotta alla contraffazione del marchio, le nostre indagini sono volte a individuare i soggetti che utilizzano illegalmente marchi registrati e a raccogliere le indispensabili prove per garantire tutela al proprio marchio e per far ottenere un equo risarcimento del danno subito.

La contraffazione del marchio è uno dei modi, tra più pericolosi e tra i più efficacemente sanzionati, in cui si manifesta la concorrenza sleale. Il significato proprio del termine “contraffare” è riconducibile all’attività di chi riproduce qualcosa in modo tale che possa essere scambiata per l’originale, con particolare riferimento a tutti quei comportamenti posti in essere in violazione di un diritto di proprietà intellettuale e/o industriale (marchi d’impresa ed altri segni distintivi, brevetti per invenzione, modelli di utilità, industrial design, indicazioni geografiche, denominazioni di origine, diritti d’autore, ecc.).

Con il termine contraffazione, intesa nella sua accezione più ampia, ci si riferisce ad una serie di modalità con cui il fenomeno illecito si manifesta, che sono essenzialmente riconducibili alla: produzione e commercializzazione di merci che recano – illecitamente – un marchio identico ad un marchio registrato; produzioni di beni che costituiscono riproduzioni illecite di prodotti coperti da copyright – fenomeno meglio conosciuto con il nome di “pirateria” – modelli o disegni.

Contraffare significa quindi più propriamente produrre, importare, vendere o impiegare prodotti e/o servizi coperti da un titolo di proprietà industriale (marchio, brevetto, disegno/modello) senza l’autorizzazione del titolare. La contraffazione è un fenomeno antichissimo, che oggi tuttavia ha assunto caratteristiche tali da renderlo un fenomeno particolarmente grave. La contraffazione è infatti pervasiva, globale, campo di azione della criminalità organizzata e riguarda tutti i settori produttivi: dall’abbigliamento ai farmaci e cosmetici, dall’alimentare agli oggetti di design, dai giocattoli alla meccanica e ai beni di lusso, ecc.

La contraffazione è un reato in forte aumento, che danneggia le aziende interessate e i consumatori finali poiché è in grado di sottrarre clientela all’impresa “alla fonte”, agendo sulla percezione immediata del consumatore e generando una grave distorsione del meccanismo concorrenziale. Questa particolare forma di concorrenza sleale, pertanto, altera profondamente le regole e gli equilibri del mercato concorrenziale, danneggiando le imprese che operano nella legalità, e rappresenta un pericolo per la sicurezza e la salute dei consumatori.

La contraffazione, in sostanza, determina un inganno ai danni dei consumatori, in quanto viene svilita la funzione tipica del marchio che è quella di garantire l’origine commerciale dei prodotti (cd. funzione distintiva).

La tutela del marchio registrato è dunque essenziale per l’impresa . In tale contesto, dunque, la protezione del marchio deve essere assicurata con l’impiego degli strumenti giuridici idonei  a scongiurare la fattispecie di concorrenza sleale. Il titolare del marchio registrato ha infatti il diritto di fare uso esclusivo del proprio marchio e di avere la piena tutela del marchio stesso, e qualsiasi comportamento di contraffazione di marchio, copiatura, o anche imitazione del marchio costituisce atto di concorrenza sleale sanzionabile ai sensi della legge.

La normativa e la disciplina della contraffazione dei marchi è contenuta,  sebbene in via non esclusiva, negli articoli 473, 474 e  517 del Codice Penale.

Vengono identificati principalmente tre tipi di reati connessi ai marchi:

contraffazione del marchio (art. 473 c.p.), commercio di prodotti e beni con marchio contraffatto (art. 474 c.p.), commercio di prodotti con marchio mendace (art. 517 c.p.)

L’ agenzia investigativa Argo 2001 New con il suo pool di detective e di avvocati esperti in materia di tutela del marchio, contraffazione del medesimo e di concorrenza sleale è in grado di suggerire le strategie più opportune al fine di assicurare la migliore tutela del marchio registrato, anche in via d’urgenza, mediante le necessarie azioni ai sensi dell’art. 700 c.p.c., in modo da ottenere un provvedimento urgente di inibizione all’utilizzo illecito del marchio.

Nell’ambito della lotta alla contraffazione del marchio, le nostre indagini sono volte a individuare i soggetti che utilizzano illegalmente marchi registrati e a raccogliere le indispensabili prove per garantire tutela al proprio marchio e per far ottenere un equo risarcimento del danno subito.

Contattaci





Come ci hai conosciuto?

I tuoi dati saranno trattati nel rispetto del codice in materia di protezione dei dati personali (DLS 30/06/2003, n. 196)

Licenza Investigativa Protocollo Nr. 46633/Area | TER O.S.P. Rilasciata dalla Prefettura di Roma

Unica Agenzia Certificata per la Gestione del Sistema di Qualità (ISO 9001) e gestione per la Sicurezza delle Informazioni (ISO 27001)